Il bagno d’albergo: l’unicità è la chiave

Sono sempre le particolarità di un hotel che fanno la differenza. Uscire dalle proprie quattro mura, ma sentirsi comunque a casa. Vedere cose nuove, ma non perdersi nell'ignoto. Ogni hotel ha il suo fascino personale. E un insieme armonioso nasce solo con il giusto intuito per le tendenze, la creatività nella pianificazione e tanta attenzione ai dettagli.
Dove inizia la progettazione– e dove finisce? Per tenere traccia di grandi progetti, che sia una nuova costruzione o una ristrutturazione, è importante avere fin dall’inizio un itinerario di marcia chiaro e un partner affidabile al proprio fianco. Quindi il fai da te in questi casi è sconsigliato. Soprattutto quando si tratta del bagno dell'hotel, che sta ricevendo sempre più attenzione da parte degli ospiti. L'esperienza insegna che il primo sguardo dell'ospite in camera è sempre rivolto al bagno. E la condizione del bagno spesso viene preso come indicatore di qualità per l’intero albergo in merito a igiene, stile e età.


Solo un bagno pulito è un bagno bello
In media, il tempo di pulizia di una camera d'albergo è di circa 30 minuti - un terzo di questo tempo è dedicato al bagno. Il perfetto bagno d'albergo è semplice da curare e dal design unico. Molti fornitori hanno adattato la loro gamma di prodotti facili da pulire: piastrelle di grande superficie e docce a filo pavimento, quindi dei materiali che evitano crepe o depositi.

Progettare il bagno d'albergo ideale è, tuttavia, un'impresa ardua. Peraltro, oggi si tratta più che altro di suite, con il bagno integrato nell’ambiente e con wc e bidet collocati in uno spazio separato. L'ospite si aspetta un bagno che lo stupisca. Il personale di pulizia vorrebbe un bagno che sia facile da pulire. L'albergatore pensa in modo economico e desidera mantenere i costi ad un livello ragionevoe, scegliendo i prodotti giusti. Anche la questione della sostenibilità sta assumendo un ruolo sempre più importante. Tuttavia, questo può essere associato benissimo con il concetto economico. Perché già con la scelta dei prodotti e del materiale adatti, a lungo termine si possono risparmiare costi considerevoli in termini di consumo di acqua e di ore di pulizia.


"I bagni degli hotel sono da sempre una sfida. Se i lavori comportano una ristrutturazione, si deve tener conto delle strutture esistenti. Questo può spesso rivelarsi difficile, specialmente se le idee non possono essere conciliate con la sua situazione edilizia esistente. È in momenti come questo che bisogna essere creativi e ingegnosi". Alfred Hitthaler è da anni il primo punto di riferimento delllo showroom bagni a San Lorenzo di Sebato quando si tratta di progetti alberghieri. "Le richieste di oggi sono diverse di tanti anni fa. In passato, il bagno dell'hotel era puramente funzionale, e oggi parliamo dell’integrazione del bagno nelle suites. Nel frattempo, il design individuale del bagno è diventato uno dei tanti modi per gli albergatori di distinguersi con successo dalla massa".


L'intero settore del turismo ed in speciale il settore alberghiero stanno affrontando grandi sfide. Soluzioni individuali e durevoli, sostenibilità e qualità stanno diventando il filo conduttore dell'architettura. In definitiva, però, i luoghi che rimangono impressi nella memoria sono quelli che raccontano la propria storia.

Con molta passione ed entusiasmo, si creano delle location autentiche che rimangono impresse. Innerhofer può contare su un'esperienza pluriennale e quindi garantisce una gestione e una logistica ottimale. Con competenze specialistiche e dinamicità, un team motivato è a vostra disposizione per assistervi in ogni fase.
Il bagno d’albergo: l’unicità è la chiave
Il bagno d’albergo: l’unicità è la chiaveIl bagno d’albergo: l’unicità è la chiaveIl bagno d’albergo: l’unicità è la chiave
 
HOTEL 2021
#TeamInnerhofer @
Fiera Hotel 2021 Highlights